Miss Italia a Milano Marittima?

Miss Italia

Miss Italia

MENTRE Riccione (è notizia di ieri), vede allontanarsi le lunghe gambe di Miss Italia, Milano Marittima si prepara a farsi avanti per ospitare il concorso di bellezza. Proprio mercoledì una piccola delegazione guidata da Luca Sirilli, presidente di Federalberghi Ascom Cervia, ha incontrato a Roma Patrizia Mirigliani, patron del concorso che, da qualche tempo, sta cercando casa dopo l’addio a Salsomaggiore. «Abbiamo tutti i giorni degli appuntamenti cori i sindaci, le regioni hanno molto interesse verso di noi ha raccontato ieri Patrizia Mirigliani ai microfoni dell’Alfonso Signorini Show -. Sono trattative complesse, ‘matrimoni’ che durano tanto. I Comuni a causa della crisi hanno subito dei tagli, ma ci sono tanti imprenditori che vogliono scommettere sul concorso. Ad ora, Milano Marittima è fortemente interessata. L’Emilia-Romagna è una regione che è nel nostro cuore». Sirilli, appena rientrato dalla capitale, guarda con attenzione e fiducia all’ipotesi. «Il nostro incontro è servito per capire le esigenze in termini di strutture e di impegno finanziario per ospitare una manifestazione del genere -racconta-. Tutte le informazioni che abbiamo raccolto verranno poi comunicate all’amministrazione. Se si vuole portare a Milano Marittima l’evento bisogna credere fortemente nelle nostre possibilità e nel ritorno economico’, fermo restando che occorre un forte investimento pubblico e privato». SIRILLI non si sbilancia ma, a Salsomaggiore, il balletto delle cifre era arrivato a presentare conti di circa un milione e mezzo di euro a carico di Comune e imprenditori. Senza contare i tempi stretti. «Non ci è stato dato un termine preciso -continua -, ma certamente bisogna arrivare velocemente a conclusione. E’ necessario trovare la struttura adeguata, ci sono richieste di tipo tecnico molto complesse, ed è chiaro che anche parecchie strutture alberghiere risulterebbero impegnate nell’ospitalità di miss, tecnici, operatori, e di tutti coloro che ruotano attorno all’evento. Prima di partire ne abbiamo parlato con alcuni imprenditori, un nocciolo disponibile a mettersi in campo per sfruttare questa grande opportunità». E’ stato il mancato appoggio di tutte le categorie uno dei motivi che ha spinto il Comune di Riccione a chiudere la porta. Impensabile per il sindaco Pironi concedere la disponibilità di hotel quattro stelle superiori dal primo agosto fino alla metà di settembre per presenze che sarebbero in buona parte gratuite. «Messe a punto le richieste degli organizzatori del concorso ci rivolgeremo ai nostri iscritti continua Sirilli -.Per Milano Marittima sarebbe un gran colpo».

fonte: il resto del carlino

Questa voce è stata pubblicata in MIlano Marittima e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...